Tagliatelle al ragù

il

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:

  • 300 gr farina 00
  • 3 uova medie

Per il ragù:

  • 200 gr macinato scelto di Bovino
  • 100 gr macinato Suino
  • 50 gr di Pancetta tritata
  • 100 gr di Salsiccia
  • 1/2 gambo di Sedano
  • 1/2 Carota
  •  1/2 Cipolla
  • 250 gr passata di Pomodoro q.b
  • 1 cucchiaio di concentrato di Pomodoro
  • Sale, Pepe, Olio

Iniziate preparando il ragù che dovrà cuocere per circa 4 ore. In una pentola dai bordi alti fate soffriggere il lardo con un po’ d’olio fino a quando non sarà ben rosolato. A questo punto aggiungete il trito di sedano, carota e cipolla e fatelo dorare. Aggiungete i due macinati, la salsiccia, sale e pepe e fate rosolare per altri 10 minuti sgranando la carne con un mestolo.
Passati i 10 minuti, versate la passata di pomodoro e il concentrato quindi mescolate e coprite con un coperto lasciando cuocere il ragù per 4 ore e mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo preparate le tagliatelle quindi disponete la farina sul tagliere creando uno spazio al centro. Versate al centro le uova e iniziate a mescolare con una forchetta. Prima di inglobare la farina, è importante sbattere le uova per qualche minuto, così da ottenere un composto cremoso. A poco a poco inglobate poi la farina presente ai lati e iniziate ad impastare con le mani. Il risultato sarà un panetto compatto e omogeneo. Lasciate riposare l’impasto per 15 minuti avvolto in pellicola trasparente, in questo modo perderà elasticità, facilitando la stesura.

Stendete la pasta con l’aiuto di un matterello o macchinetta ad uno spessore non troppo sottile e lasciate asciugare l’impasto sul tagliere per 45 minuti/un’ora.

Una volta che la pasta sarà asciutta e ruvida arrotolatela su sé stessa tagliando piccole strisce di 7mm.

Cuocete le tagliatelle in acqua bollente e salata scolandole al primo bollore quindi conditele nel ragù e servitele calde.

 

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Sono bellissime, complimenti!

    1. Elena Spisni ha detto:

      Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *